Archivi
 
Archivio 'zibaldone'
 
Archivio 'il punto'
 
 
Lo zibaldone  Lo zibaldone
 

ACCADDE OGGI

Vita di Filippo Anfuso da Fiume a Salò
di Sergio Romano
"Corriere della Sera"
22 settembre 2015

Nella sua rubrica di Lettere sul "Corriere della Sera", l'Ambasciatore Sergio Romano ha risposto oggi a una lettera sulla figura di Filippo Anfuso, uno dei massimi esponenti della diplomazia italiana del Ventennio.

Amico personale di Galeazzo Ciano, con cui vinse il concorso diplomatico del 1925, Anfuso divenne Capo di Gabinetto quando Mussolini volle il genero a capo del Ministero degli Esteri. Durante la guerra fu a capo dell'Ambasciata di Budapest sino all'8 settembre. Poi divenne Ambasciatore a Berlino per la Repubblica Sociale.

Nella sua risposta alla lettera sul "Corriere", intitolata: "Vita di Filippo Anfuso da Fiume a Salò"   l'Ambasciatore Romano traccia un profilo lusinghiero di Anfuso: "Era brillante, acuto, bene informato e destinato ad avere un ruolo di primo piano nella politica estera italiana sino a quando la logica dell'alleanza con la Germania rese Mussolini sordo ai consigli e agli ammonimenti dei suoi principali collaboratori".

Non è la prima volta, d'altronde, che l'Ambasciatore Romano scrive di Anfuso per i lettori del "Corriere". Già nel 2013 aveva risposto ad una lettera  di un lettore interessato ad approfondire la conoscenza di questo importante rappresentante della diplomazia italiana negli anni del secondo conflitto mondiale.