Archivi
 
Archivio 'zibaldone'
 
Archivio 'il punto'
 
 
Lo zibaldone  Lo zibaldone
 

ACCADDE OGGI

Una maga Circe di nome Farnesina

L'Unità
09 novembre 2012

"L'Unità ", 9 novembre 1969

 "Chi fa la politica estera in Italia?" si chiedeva più di quarant'anni fa l'organo del PCI, "l'Unità". Una domanda sempre attuale e che viene periodicamente riproposta in articoli, saggi e persino in convegni. 

Nell'era della globalizzazione, assistiamo a una proliferazione di soggetti - pubblici e privati - che fanno politica estera. Il "monopolio di un tempo" che già l'articolo de l'Unità del 9 novembre 1969, “Una maga Circe di nome Farnesina”,  connotava come perduto da parte della diplomazia, è solo un lontano ricordo. Il fenomeno, naturalmente, non è esclusivamente italiano. I Ministeri degli Esteri non sono più gli unici interpreti a livello internazionale delle politiche estere dei rispettivi Governi, con le cancellerie che sempre più ne erodono le competenze.

Quale ruolo si deve ritagliare la diplomazia in questo contesto? La diplomazia deve rivendicare la propria insostituibile competenza e professionalità. Perché, se è venuto meno il monopolio della funzione, non è in alcun modo diminuita la responsabilità di rappresentare il Paese nel suo complesso e di interpretare, in un mondo sempre più complicato - pervaso da conflittualità economica, da nuovi nazionalismi, protezionismo, xenofobia, terrorismo - le ragioni del dialogo, del negoziato, della mediazione e dell'ascolto reciproco.