Mozione 2012  Mozione 2012
 

S.N.D.M.A.E.
ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEI SOCI
Roma, 22 febbraio 2012

MOZIONE

L’Assemblea Generale dei Soci chiede al Governo di garantire e valorizzare le funzioni istituzionali di indirizzo e coordinamento proprie del Ministero degli Affari Esteri, cogliendo l’occasione dei cambiamenti strutturali che l’Esecutivo sta effettuando in questi mesi, per rivedere e migliorare i meccanismi di funzionamento interno e per rafforzare il ruolo della diplomazia italiana. Per questo motivo l’Assemblea dà mandato al Consiglio di svolgere la sua azione privilegiando i seguenti temi prioritari:

  1. Adoperarsi affinché il bilancio del Ministero degli Affari Esteri ritorni sopra al livello di guardia che ha abbondantemente oltrepassato in questo anno e assicurarsi che, al suo interno, siano individuate priorità chiare e condivise.

  2. Respingere qualsiasi ulteriore attacco alle risorse dei dipendenti, che sempre di più sono costretti a supplire alle mancanze dell’Amministrazione utilizzando indennità e stipendi.

  3. Adoperarsi al fine di eliminare l’ipocrita quanto iniqua misura delle cosiddette “promozioni bianche”.

  4. Adoperarsi al fine di garantire credibilità e trasparenza al processo di valutazione e promozione.

  5. Esigere una gestione delle assegnazioni di sedi e incarichi fondata su liste e criteri chiari. All’estero come a Roma.

  6. Ottenere dall’Amministrazione risposte adeguate ai timori sempre più diffusi, specie tra i più giovani, in materia di ordinato scorrimento di carriera, congelamento dei posti funzione all’estero e delle indennità.

  7. Incoraggiare l’Amministrazione ad investire di più sulla formazione di tutto il personale, attraverso l’attribuzione all’Istituto Diplomatico di maggiori risorse umane e finanziarie.

  8. Attuare politiche favorevoli alle famiglie con una particolare attenzione all’inserimento lavorativo dei coniugi, alla tutela della salute del nucleo familiare, alla scolarità dei figli, alla situazione delle coppie di fatto.